BIBLIOTECA libera e gratuita

Fielding Henry

Tom Jones

Pubblicato nel 1749, Tom Jones, grande archetipo d...

Genere: Narrativa

Keller Werner

La Bibbia aveva ragione

La "Bibbia aveva ragione", il più famoso libro di...

Genere: Scienze Umane

Del Noce Fabrizio

Bagdad

Genere: Politica e Società

Pirandello Luigi

Non è una cosa seria

Memmo Speranza, allegro e spensierato conquistator...

Genere: Narrativa



Errore
  • JUser::_load: Unable to load user with id: 75

Casa rossa
PDF Stampa
Copertina del libro Casa rossa
Genere: Narrativa
A cura di: Marciano Francesca
Pagine: 390
ISBN: 8830429759
N° Catalogo: 449
Biblioteca: NOI
Anno publicazione: 2010
Visite: 1302
Valutazione:  / 0
scarsoottimo 
Recensione
Scritto da

Sono schegge, frammenti, quelli tra cui si muove Alina Strada mentre si prepara a lasciare per sempre Casa Rossa, la masseria nella campagna pugliese appartenuta alla sua famiglia per oltre sessant’anni. Sono le schegge e i frammenti abbandonati lì dalle quattro donne che hanno amato o odiato quella casa, scegliendola come rifugio oppure vivendola come prigione. Ma soprattutto sono ricordi: alcuni vaghi, sbavati dal tempo, altri sospesi tra la realtà e l’invenzione, altri ancora vivi e pulsanti come ferite aperte. E tocca proprio a lei, ad Alina, la più giovane della famiglia, sfidare il silenzio e l’oblio, cercare di ricostituire il quadro, dando voce a quelle domande che per decenni sono rimaste in sospeso, aspettando qualcuno che avesse semplicemente il coraggio di formularle. Le domande su Renée, la nonna, una tunisina bellissima e sfuggente il cui corpo nudo ancora vive nel ritratto tracciato dal marito, sebbene nascosto sotto la vernice rossa del patio. Le domande su Alba, la madre, che attraversa gli anni ’50 e ’60 – gli anni ingordi e frenetici del «miracolo» – pervasa da un’irrequieta, egoistica brama di vivere e travolge chiunque le stia accanto. Le domande su Isabella, la sorella maggiore, sulle sue scelte di vita e di lotta a fianco dei terroristi, sul suo prepotente desiderio di spingersi sempre oltre, di superare i confini, anche a rischio dell’autodistruzione. E poi ancora le domande su Alina stessa, sul percorso della propria vita, sui sogni realizzati e su quelli infranti, sulle fragili alleanze e sui feroci scontri con la madre e la sorella... Attraverso il racconto di Alina, tutto, dolorosamente, riemerge, componendosi in una tela sulla quale è possibile leggere non soltanto la vita e le finzioni della famiglia Strada, ma anche, in trasparenza, la storia e gli inganni del nostro Paese, dagli anni ’30 ai giorni nostri. Eppure l’ultimo tassello della verità è ancora nascosto e riemergerà in modo del tutto inatteso, portando una straordinaria, imprevista liberazione...

Data inserimento: Martedì 03 Dicembre 2013 23:38

Sostenitori

Banner

Aiutaci con il tuo 5x1000

Banner