BIBLIOTECA libera e gratuita

Levi Primo

SE QUESTO E' UN UOMO

Primo Levi, reduce da Auschwitz, pubblicò "Se que...

Categoria: Biografie

Boito Camillo

Senso

Categoria: Narrativa

Maclean Alistair

Il golden gate

Categoria: Narrativa

D'orta Marcello

NON E' MAI TROPPO TARDI

Categoria: Humor

Autori Vari

Cenerentola

Categoria: Bambini e Ragazzi



Il fosso di Pratolungo PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Lunedì 10 Ottobre 2011 15:16

Il fiume che scorre al di sotto del Ponte di Nona, situato al nono miglio della via Prenestina, è il fosso di Pratolungo.
Il fosso di Pratolungo è un affluente dell'Aniene, anche se le sue dimensioni e la sua portata sono ridotte. La fonte da cui sorge il fosso di Pratolungo si trova nei pressi di Sant'Angelo Romano, nella zona nord-est di Roma. Del fosso di Pratolungo bisogna comunque dire che purtroppo è gravemente compromesso dall'inquinamento prodotto dagli scarichi civili. Nonostante questo, una bonifica è stata effettuata e il fosso è stato incluso nel parco dell'Acqua e del Vino di Prato Fiorito. L'importanza di questo piccolo corso d'acqua sta nel fatto che è collegato alle falde dell'Acqua Vergine.
Lungo il corso del fosso di Pratolungo, all'altezza della via Tiburtina si possono ancora ammirare i resti dell'antico corso che questa seguiva. La grandezza del Ponte di Nona può però trarre in inganno: in realtà il letto del fosso di Pratolungo non aveva quell'ampiezza. La realizzazione del Ponte di Nona così come lo conosciamo noi, risale ad una seconda realizzazione che evitava ai viaggiatori sfruttanti la via Praenestina di dover assecondare il dislivello, potendo così procedere in maniera più spedita.

 

Sostenitori

Banner

Aiutaci con il tuo 5x1000

Banner